LE TERZE PARTI (PSD2 & FinTech)

DIRITTI E OBBLIGHI DELLE TERZE PARTI
DILIGENZA

DILIGENZA

Premessa

Per assicurare efficienza e sicurezza nell’offerta di servizi di pagamento, gli obblighi posti in carico agli I.P. sono integrati con quelli posti in capo ai clienti. Il mancato rispetto degli obblighi rileva ai fini del rimborso da parte degli intermediari.

Di seguito sono elencati gli obblighi previsti dalla legge cui è tenuto l’utente; tali obblighi sono solitamente richiamati anche nel contratto tra l’utente e l’I.P. e possono essere integrati da ulteriori obblighi posti in capo alla clientela che sono stabiliti pattiziamente dalle parti (obblighi contrattuali) e prevedono particolari cautele nell’utilizzo degli strumenti di pagamento.

a) Obblighi di diligenza

Il cliente è tenuto a prestare diligenza nella custodia delle credenziali identificative per l’accesso ai conti e dispositive per l’esecuzione delle operazioni di pagamento. Egli è tenuto inoltre alla verifica delle transazioni effettuate a valere sul proprio conto.

b) Obblighi di comunicazione

Il cliente deve comunicare tempestivamente all’I.P. eventuali irregolarità nella prestazione del servizio. In particolare, vi è l’obbligo di comunicare senza indugio, non appena ne viene a conoscenza, che si è verificata un’operazione di pagamento non autorizzata o non correttamente eseguita, al fine di richiederne la rettifica.

Il cliente deve comunicare all’intermediario, non appena se ne accorge, il furto o lo smarrimento degli strumenti di pagamento e/o delle credenziali, utilizzando i contatti che gli intermediari devono mettere a disposizione dei clienti a questi fini.

 

 

© 2021 www.fintech-psd2.eu - All Rights Reserved | Privacy | Disclaimer | Codice Etico| Struttura della DLVA-FIDES Consulting SRL |
 
assistenza@fintech-psd2.eu 06.86357324